Diabete e Prevenzione Cardiovascolare

GLI ESPERTI DEL CENTRO STUDI e RICERCHE

Gazzaruso1

Professor Gazzaruso è il Responsabile dell’U.O di Pronto Soccorso, del servizio di Diabetologia, Endocrinologia, Malattie Vascolari e Metaboliche e del Centro di Ricerca Clinica Applicata dell’Istituto clinico “Beato Matteo” di Vigevano (Gruppo Ospedaliero San Donato), svolge attività di ricerca presso I’I.R.C.C.S Policlinico San Donato su tematiche cardiovascolari e metaboliche, professore a contratto di malattie cardio-metaboliche presso la Scuola di Specializzazione in Geriatria dell’Università di Pavia.

 

 

Ha conseguito la maturità classica con il massimo dei voti a Cosenza, dove è nato il 2 febbraio del 1964.

A Pavia si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia, si è specializzato con lode in Medicina Interna e ha ottenuto il dottorato di ricerca in Medicina Interna e Terapia Medica. Ha un Master in diabetologia.

Dal 2014 è in possesso della Abilitazione Scientifica Nazionale quale professore di II fascia di Endocrinologia.

Si occupa principalmente dello studio e della terapia del diabete, delle malattie della tiroide, di obesità, di ipertensione, di malattie cardiovascolari e reumatiche.

 

In soggetti sani che seguono una dieta mista la glicemia si mantiene, durante la giornata, generalmente

tra i 60 e i 130 mg/dl, con un valore medio di riferimento di 90 mg/100 ml (5 mM)

Mantenere costante la glicemia è importante per assicurare il normale apporto energetico al cervello.

A differenza di altri organi e dei muscoli il cervello non è in grado di immagazzinare riserve di glucosio dalla cui disponibilità dipende direttamente.  Il sistema di regolazione  della glicemia è mediato principalmente dall’azione di due ormoni:

l’insulina ed il glucagone.

Come Controllare Glicemia e Peso Corporeo

  • Limitare la quantità di carboidrati, soprattutto – ma non esclusivamente – quelli semplici (zucchero, dolci, cereali
  • e derivati da farine raffinate).
  • Limitare il consumo di snack, prodotti dolciari e bevande zuccherate
  • Non eccedere con il consumo di carboidrati a medio indice e ad alto carico glicemico (pasta, pane, patate, cereali ecc.).
  • Preferire alimenti integrali ricchi di fibre, come la frutta, la verdura ed i cereali integrali.
  •  

Ad oggi, più di 410 milioni di persone nel mondo sono colpite da diabete e secondo le proiezioni dell’IDF

nel 2040 i diabetici saranno 642 milioni se non si mette in atto una prevenzione efficace (dati Diabete Italia Onlus).

Il mondo dei farmacisti non poteva non cogliere l’occasione per ribadire il ruolo centrale del farmacista stesso

nella prevenzione di quella che è una vera e propria malattia spesso poco conosciuta: il diabete.